IVREAOTTICA

Difetti visivi

Sono miope? presbite? e se uno ci vede bene, come si chiama?


Cerchiamo di fare un po' di chiarezza sull'argomento. Senza scendere in particolari troppo tecnici che non farebbero altro che complicare la comprensione di queste poche righe, normalmente i più comuni difetti visivi vengono così classificati:

-Astigmatismo

-Miopia

-Ipermetropia


E la presbiopìa??? (chi ha difficoltà a leggere)  questo non viene considerato come difetto primario ma un lento e progressivo deficit visivo per vicino che si manifesta, principalmente, dopo i 40 anni di età. Insomma, un processo fisiologico...


Andiamo per ordine, iniziamo da chi vede bene veramente!

L'emmetrope, è il soggetto che non presenta anomalie di rifrazione, la persona, quindi, che vede bene.

L'ametrope, è il soggetto che è affetto da un'anomalia di rifrazione dell'occhio, ossia una patologia  che riduce la normale capacità visiva ed è nota col nome più comune di vizio di rifrazione. I più comuni sono i primi tre sopra riportati:

Astigmatismo

L’astigmatismo è un disturbo della vista che comporta una minore nitidezza visiva a causa di una deformazione della superficie anteriore dell’occhio o di un’alterazione delle strutture interne del bulbo oculare. Di conseguenza le immagini risultano poco definite (sdoppiate) ed è necessario correggere il difetto.

L'astigmatismo può essere associato ad un altro difetto visivo?

Sì, l’astigmatismo può essere associato non solo alla miopia ma, anche, all' ipermetropia ed alla presbiopia. La sua correzione prevede l’utilizzo di occhiali (con lenti cilindriche o toriche), lenti a contatto o un intervento di chirurgia refrattiva.

Come posso capire che , probabilmente, sono astigmatico?

Molto spesso chi è astigmatico se ne accorge solo dopo una visita oftalmologica. Per questo motivo è importante sottoporsi sin da bambini a controlli regolari. Esiste però anche un autotest (basato su una sorta di stella) che consente di capire se possa essere presente un astigmatismo.

La vista è un bene prezioso

Vedere male vuol dire apprezzare la vita a metà.


Miopia

La miopia è un disturbo visivo caratterizzato da una visione nitida degli oggetti vicini e da una visione sfocata degli oggetti lontani.

Si tratta di un disturbo piuttosto comune che non sempre viene riconosciuto dalle persone che ne soffrono, in quanto non tutti gli oggetti appaiono sfocati.

La lettura di un libro o di un menu non pone difficoltà. Ma gli oggetti da lontano…? È possibile che vengano visti in modo non nitido.

Ipermetropia

L’ipermetropia è un difetto di vista (ametropia) che spesso non dà sintomi. Dei tre difetti è, sicuramente, quello più subdolo e, a volte, può essere la causa di mal di testa ed iperlacrimazione.Tuttavia, è un disturbo che può essere  individuato grazie a un controllo approfondito della vista.

Nell’occhio ipermetrope i raggi luminosi provenienti dall’infinito vengono focalizzati al di là della retina. Questo è dovuto, principalmente, alla presenza di un bulbo oculare “corto” , anche se altre particolari condizioni possono esserne causa.